CODICE GIANO IV: Risolto il mistero del Sarcofago ma nessuna notizia della ragazza rapita.

Escape RoomCena con Delitto: ABISSI di FOLLIA

SCENA DEL CRIMINE – Codice Giano: un nuovo divertente gioco di investigazione creato e presentato dal team di Dimensioni Nascoste!

Risolto il mistero del Sarcofago. Nessuna notizia della ragazza rapita.

Dopo aver aperto e datato il Sarcofago gli inquirenti cercano ancora Silvia Bossini. L’investigatore Demetrio Nemesi è arrivato in città.

Fabriano. Finalmente gli agenti della Scientifica, contattati dal Prof. Paolo Nobbio della Direzione Centrale Anticrimine di Ancona, sono riusciti a svelare i segreti dello strano Sarcofago ritrovato il 13 Giugno a Fabriano, rimasto celato per secoli all’interno di una cripta murata. Le analisi dimostrano che il sarcofago contiene il corpo di Fra Ambrogio de Fionga, un frate vissuto a Fabriano nella prima metà del 1400, e noto alle antiche cronache cittadine come personaggi vicino alla famiglia Chiavelli.

Gli inquirenti, la cui teoria principale era che il ritrovamento del sarcofago fosse legato in qualche modo al rapimento della giovane Silvia Bossini, hanno analizzato con cura il luogo del ritrovamento del sepolcro e il video di un bancomat che mostra un uomo incappucciato portare via di forza Silvia, riuscendo a trovare un collegamento. L’ipotesi più accredita sembra, infatti, che gli autori del rapimento di Silvia siano affiliati ad una antica setta fabrianese, collegata in qualche modo all’eccidio della famiglia Chiavelli avvenuto a Fabriano nel 1435.

All’apparenza questa sembra essere una storia incredibile, ma dalle prove emerse la versione sembra essere veritiera e confermata da diversi riscontri.

Le prove raccolte hanno condotto gli inquirenti sino a uno storico appartamento in Via Cialdini a Fabriano. Le forze dell’ordine hanno fatto prontamente irruzione nell’abitazione ma, al loro arrivo, di Silvia non c’era traccia e la casa risulta essere in ottimo ordine ma disabitata.

Il mistero si infittisce.

La famiglia di Silvia Bossini è sconvolta e, sfiduciata dal lavoro degli inquirenti, si è rivolta ad un eccentrico investigatore privato italo-ungherese chiamato Demetrio Nemesi. Il Prof. Nemesi, che ha fama di esperto in misteri occulti ma anche di ciarlatano e sostenitore delle teorie del complotto, è arrivato in città due giorni fa ed ha fatto un primo sopralluogo nell’abitazione di Via Cialdini. Il nostro quotidiano vi terrà informati circa gli sviluppi futuri di questa tragica storia che assume, giorno dopo giorno, contorni sempre più inquietanti.

Calendario

<< Ott 2017 >>
lmmgvsd
1
2 3 4 5 6 7 8
9 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 31

Archivi