Escape Room, istruzioni per l'uso


Non c'è nulla di più bello di una chiave, finché non si sa che cosa apre (Maurice Maeterlinck)

CHE COSA È UN’ESCAPE ROOM

Una escape room, in italiano “stanza di fuga”, è un gioco interattivo in cui un gruppo di persone vengono rinchiuse all’interno di una o più stanze ed il loro obiettivo è riuscire ad uscire in un tempo determinato attraverso la risoluzione di vari giochi ed enigmi.

Le escape room rappresentano una forma di intrattenimento evoluto, permettono di stimolare l’intelletto, il pensiero logico e quello laterale e contribuiscono a sviluppare le dinamiche di team building incentivando la cooperazione fra i partecipanti al gioco. Solamente attraverso la collaborazione fra i giocatori sarà possibile risolvere i vari enigmi ed uscire dalla stanza.

Le prime escape room sono nate in Giappone nel 2008 grazie alle intuizioni del regista e animatore Takao Kato ed in breve tempo si sono diffuse in tutto il mondo, prima negli Stati Uniti e poi in Europa, riscuotendo un successo planetario.

 

COME REALIZZARE UN’ESCAPE ROOM

Le escape room non sono tutte uguali, ognuna di loro ha una sua ambientazione tematica ed enigmi diversi da risolvere. Realizzare un’escape room è un atto profondamente creativo e richiede un’importante studio preliminare. Le “stanze di fuga” sono delle vere e proprie avventure interattive, in cui la “salvezza” e quindi l’uscita dalla stanza, è possibile solo se vengono effettuate diverse azioni e risolti i vari giochi. Vediamo i vari passaggi per la costruzione di un’escape room:

In primo luogo è necessario definire un’ambientazione, uno scenario tematico in cui si inserisce il gioco. Definire l’ambientazione della propria “stanza di fuga” è un lavoro di documentazione e progettazione e richiede impegno e passione.

Una volta definita l’ambientazione si passa all’allestimento della stanza. La ricerca dell’arredamento, utile a definire il contesto, è fondamentale poiché sarà la prima cosa che noteranno i giocatori e ciò che li immergerà all’interno dell’ambientazione stessa.

Successivamente sarà necessario pensare e progettare i vari enigmi che i giocatori dovranno affrontare. Oltre ai classici lucchetti con chiavi o a combinazione è consigliabile ragionare anche sulla costruzione di indovinelli e rompicapo originali e divertenti in grado di solleticare la fantasia del giocatore e di stupirlo.

 

COME SI GIOCA AD UN’ESCAPE ROOM

Per giocare ad un’escape room non servono molte cose: un vestito comodo, un desiderio di curiosità nei confronti degli enigmi, un senso della sfida e un ingegno brillante. Tutti possono mettersi in gioco e vivere una vera e propria avventura interattiva e reale. L’uscita dalla stanza deve avvenire in un tempo determinato: generalmente un’ora di tempo. All’interno della stanza, oltre ai vari giochi, sono presenti una telecamera e un video, elementi utili per monitorare dall’esterno l’andamento del gioco e per dare utili consigli (o aiuti) ai giocatori in caso un enigma risultasse troppo difficile.

Il gruppo di giocatori va generalmente dalle tre alle sei persone ed è consigliabile dividersi in ruoli prima di entrare nella stanza. Ovviamente servirà qualcuno bravo nel cercare indizi nella stanza, qualcun altro in grado di utilizzare gli indizi trovati al fine di risolvere gli enigmi proposti e infine un team leader, capace di coordinare gli altri giocatori in modo che ognuno, utilizzando le proprie capacità e abilità, possa concorrere alla risoluzione della sfida.

 

LE NOSTRE ESCAPE ROOM

Dimensioni Nascoste propone due escape room: il Sigillo dei Chiavelli e L’eredità di Lupin. Le due stanze sono diverse sia per ambientazione e “stile”, sia per gli enigmi proposti al loro interno.

Giocando a Il Sigillo dei Chiavelli scoprirete che cosa collega un frate, un libro di matematica e l’antica famiglia Chiavelli che dominò la città di Fabriano nel XV secolo. Infatti, tra esoterismo e scienza, verrete calati nelle cupe atmosfere del tardo medioevo sulle tracce di antichi indizi e culti misterici. Avrete poco tempo per far luce su una delle storie più inquietanti avvenute a Fabriano nel medioevo.

Questa originalissima e unica escape room prende spunto dai drammatici fatti accaduti a Fabriano nel 1435: tutti i maschi della nobile e potente famiglia Chiavelli vennero trucidati nella chiesa di san Venanzio a Fabriano durante la Santa Messa da un gruppo di spietati congiurati. L’evento fu così sanguinario ed efferato che la voce di tale accaduto si sparse velocemente in tutte le corti italiane e non solo. Questo tragico evento fa da background a questa stanza di fuga originale ed avvincente, ricca di intricati misteri, simboli esoterici ed enigmi.

Il Sigillo dei Chiavelli è un omaggio alla storia, a tratti molto turbolenta, della città di Fabriano e allo stesso tempo rappresenta una sfida originale e coinvolgente per gli appassionati di escape room e dei giochi di intelligenza in generale.

Quale sarà il mistero del sigillo dei Chiavelli? Venitelo a scoprire!

L’Eredità di Lupin invece vi trasporterà nelle atmosfere eleganti e misteriose della Parigi del secolo scorso. Sarete voi, con la vostra astuzia, a sfidare la mente criminale più brillante del ‘900: Arsenio Lupin, il ladro gentiluomo. L’audace Lupin, dopo anni di “onorata carriera”, ha deciso di lasciare il mondo dei furti artistici e rocamboleschi ma prima di farlo ha deciso di stupire tutti, ammiratori e avversari, per un’ultima volta. Per questo ha avvertito la Gendarmeria parigina che, in una sola notte, compirà una serie di furti impossibili in vari luoghi di Parigi. Mentre Lupin lancia la sua sfida alle autorità la sua dimora parigina, zeppa di tesori, è all’apparenza sguarnita e priva di difese. Nei panni di ladri professionisti, abili scassinatori ed avidi collezionisti di opere d’arte, cercherete di superare i tanti enigmi e tranelli che Lupin ha disseminato nella sua dimora al fine di rubare i suoi tesori più preziosi lì custoditi. Attenzione però! Il tempo a vostra disposizione è poco e Lupin il trasformista non è certo uno sprovveduto!

Sarete in grado di superare in astuzia il ladro più famoso di tutti i tempi?

© 2018 Quota Group Srl - P.IVA 01433820428
Privacy Policy   Cookie Policy